Come muoversi a Napoli

Come muoversi a Napoli

Napoli è una città con un centro storico raccolto che può essere percorso a piedi, senza l’uso di mezzi di trasporto. Per la visita della città e dei suoi monumenti, comunque, ci sono varie possibilità per spostarsi più velocemente all’interno del centro o verso le parti più periferiche.

A piedi – Muoversi a piedi è la scelta ideale: il centro storico è molto grande ma tutte le zone turistiche più importanti si raggiungono con un paio di scarpe comode e buona volontà. Muoversi a piedi è anche il modo unico e insostituibile per conoscere Napoli e i napoletani.

In metropolitana – Il trasporto urbano di Napoli ha varie linee di metropolitana e varie linee di treni che dalla città vanno verso la periferia e le città limitrofe.

  • La Metropolitana Linea 1 (di recente costruzione), parte da Piazza Dante e sale verso il Vomero, incrociando la Linea 1 nella stazione di Piazza Cavour. La Linea 1 è il cosidetto Metro dell’Arte, perché ogni fermata è stata costruita insieme a 26 grandi artisti contemporanei.
  • La Metropolitana Linea 2, parte dalla Stazione centrale di Napoli Piazza Garibaldi e taglia la città fino ad arrivare a Pozzuoli, nei Campi Flegrei. Lungo il percorso ci sono tutte le fermate per raggiungere il centro città: Montesanto e Piazza Cavour sono le fermate ideali per raggiungere il centro storico, la strada dei Presepi di San Gregorio Armeno, Piazza del Plebiscito e il Molo Beverello per gli imbarchi. Piazza Amedeo porta alle strade dello shopping costoso e con pochi passi a piedi al lungomare. Mergellina è la stazione per chi deve prendere gli aliscafi per le isole di Ischia, Capri e Procida. Più avanti ci sono le fermate di Fuorigrotta per lo Stadio, Bagnoli per Città della Scienza e, infine, Pozzuoli.
  • La Metropolitana Linea 6, unisce Fuorigrotta con Mergellina.
  • La Linea Cumana, collega la zona di Montesanto con Bagnoli, area occidentale della città.

In autobus – Il sistema di trasporto su gomma di Napoli è capillare. Gli autobus risentono del traffico cittadino, quindi i ritardi e la lentezza negli spostamenti sono all’ordine del giorno.

Le funicolari di Napoli – Napoli dispone di 4 funicolari che collegano la parte alta della città, evitando il traffico, sono le funicolari di: Chiaia, Montesanto, Centrale e Mergellina.

Che sia Metropolitana, Funicolare o Autobus il biglietto “base” costa € 1,20e ha validità di 90 minuti, dal momento in cui viene convalidato nelle apposite macchinette.

I biglietti e gli abbonamenti sono reperibili nelle rivendite autorizzate (bar, tabaccherie, edicole). Il servizio diurno funziona dalle 5.20 del mattino fino a mezzanotte circa, con variazioni per le diverse linee. Il servizio notturno inizia intorno a mezzanotte per finire alle 4 del mattino.

In taxi – I taxi possono essere chiamati tramite telefono o contattati direttamente nelle apposite aree di sosta ubicate nelle diverse zone della città. La tariffa dovuta è indicata dal tassametro, situato all’interno del taxi. Per alcuni percorsi particolari ci sono tariffe predeterminate comprensive di ogni supplemento extra (da/per aeroporto, notturno, festivo, bagagli, animali, tangenziale e chiamata radio). Attenzione agli abusivi, salite solo sui con il simbolo del Comune di Napoli.

Napoli Sightseeing – Napoli dispone di un circuito di autobus a due piani scoperti che permettono di godersi la città da un punto di vista diverso. Il biglietto costa 22 € e vale 24 ore per tutte le linee. Si può salire e scendere liberamente. Tutte le linee partono dal centro di Napoli, dalla Piazza antistante il Maschio Angioino, dove si possono acquistare anche i biglietti.

In bici – La bicletta è un valido mezzo di trasporto a Napoli, soprattutto nel centro storico chiuso al traffico automobilistico. La città è dotata di una ampia rete di piste ciclabili. Se non hai con te la tua  bicicletta, puoi noleggiarne una direttamente in città.

Vi auguriamo una buona visita di una delle città piu belle al Mondo… Napoli!