particolare di una camera

PRENOTA UN HOTEL A NAPOLI

DESTINAZIONE
CHECK-IN
CHECK-OUT
PERSONE PER STANZA
Adulti + Bambini
n/a
PROMO CODE
Modifica prenotazione | Login agenti
napoli hotel best price

Villa Medici Hotel e Residence: Siti turistici

Tomba di Virgilio
(Metropolitana uscita Mergellina)
è uno dei luoghi della città più famosi e suggestivi, meta dei viaggi romantici di poeti e viaggiatori ottocenteschi. La tradizione lo indica come il luogo di sepoltura dell’autore dell’Eneide, che come risaputo, morto a Brindisi nel 19 a.C., volle essere sepolto a Napoli.
La tomba in questione è sicuramente un monumento funerario di età romana che alla tradizione piace attribuire a Virgilio.
Ancora a Virgilio, mago e protettore della Napoli medievale, prima di San Gennaro, viene attribuita la paternità della Crypta neapolitana, detta anche 'Grotta Vecchia', una galleria all'interno del parco, lunga circa 700 metri, che fu invece progettata dall’architetto romano Cocceio nel I secolo a.C. allo scopo di collegare tra loro Napoli e l’attuale Fuorigrotta. La galleria è attualmente occlusa e non visitabile.
L'aspetto attuale il Parco lo raggiunse grazie ad un'opera di restauro e di ristrutturazione eseguita nel 1930.

Nel Parco e' stata sistemata nel 1939 la tomba di Giacomo Leopardi, morto a Napoli nel 1837.

Pozzuoli
L’antica Dicearchia merita da sola una visita di almeno un giorno. Importante porto romano, sede nella vicina Miseno della Classis Misenensis, tutta la zona era preferita in epoca romana per la costruzione di ville appartenenti agli imperatori ed alle maggiori famiglie patrizie.

Partendo dal Santuario di San Gennaro, per la via San Gennaro-Agnano, si raggiunge il Vulcano " Solfatara " e da questo, per la via Solfatara, l’Anfiteatro Neroniano-Flavio. Da questo, percorrendo la via Terracciano, si possono ammirare i resti di un grandioso edificio termale (Tempio di Nettuno) e, proseguendo all'altezza di piazza Capomazza, imboccando sulla destra la via Celle, la Necropoli Romana; ritornando in piazza Capomazza, attraverso via Pergolesi, si raggiunge il Macellum, il cosiddetto Tempio di Serapide (durante lo scavo del ‘700, portato avanti da Carlo di Borbone, fu ritrovata una statua del Dio egizio, ciò fece pesare di trovarsi di fronte ad un tempio e non ad un mercato). Le imponenti colonne di marmo cipollino, mostrano i segni dei Litodomi, molluschi che testimoniano il movimento di abbassamento ed innalzamento rispetto al livello del mare, dovuto al bradisismo che interessa tutta la zona flegrea.

pagina  <  2  di  2 

Villa Medici Hotel e Residence

Via Bagnoli, 550 - 80124 Napoli - Italia
Tel. +39 081 7623040
Fax +39 081 5701934
info@hotel-villamedici.com